Notizie‎ > ‎

Come realizzare un ufficio fotovoltaico

pubblicato 10 ott 2011, 00:00 da Sončna Elektrarna Fotovoltaika   [ aggiornato in data 10 ott 2011, 07:15 ]




L’Italia è il paese ideale per creare un piccolo ufficio fotovoltaico, che possa essere alimentato da pannelli solari montati in terrazza o su una porzione di tetto.

Bastano 2 o 3 pannelli fotovoltaici ed il gioco è fatto: computer, stampante e fax saranno alimentati dall’energia del sole!

Se possedete una terrazza esposta al sole (e nel nostro “stivale” che ne sono tantissime) e sul vostro tetto non è possibile montare dei pannelli solari, potrete renderla tranquillamente “fotovoltaica”. Il vostro impianto in terrazza, potrebbe produrre grazie ai raggi del sole sino a 300 Watt, ideali per un ufficio fotovoltaico

Il consumo giornaliero di computer, stampante e fax, si aggira intorno ad un kilowattora. I 300 Watt dei pannelli fotovoltaici, producono in media in Italia da 0,8 kWh/giorno ad 1,5 kWh/giorno, in base al mese dell’anno (con un po’ di vantaggio nelle regioni del sud).

Ciò significa una produzione annua fra i 350 ed i 500 kWh, che copre perfettamente l’energia necessaria ad un ufficio fotovoltaico.

Il vostro impianto fotovoltaico in terrazza avrà un costo contenuto, e vi darà la possibilità di risparmiare sull’importo della bolletta elettrica, nonché di dare un contributo degno di nota all’ambiente. Inoltre, con l’alimentazione ad energia solare, il vostro studio non temerà alcun improvviso blackout.

Cosa occorre per creare un impianto fotovoltaico in terrazza.

  • 2-3 pannelli fotovoltaici (in base allo spazio disponibile e all’investimento che vogliamo fare)
  • Batterie (in quantità necessaria da reggere l’eventuale maltempo)
  • 1 regolatore di carica
  • 1 Inverter, per generare 220 V c.a.

L’impianto fotovoltaico che andrete a realizzare, essendo dotato di batterie alimentate dall’energia solare, non avrà assolutamente bisogno di energia elettrica proveniente dalla rete.

Nel caso in cui però ci fosse maltempo per molti giorni, e le batterie perdessero autonomia, potrete tornare al consumo tradizionale, spostando la spina dall’inverter ad una qualsiasi spina tradizionale domestica.

Il costo totale del vostro ufficio fotovoltaico potrà oscillare dagli 800 ai 2000 euro, la spesa sarà detraibile al 36% dall’Irpef.

Dal sito: www.preventivofotovoltaico.com

Comments