Curiosita‎ > ‎

L’acqua di mare diventa potabile grazie al fotovoltaico!

pubblicato 20 dic 2011, 03:49 da Sončna Elektrarna Fotovoltaika
Sembra un’enorme zucchina il nuovo impianto a energia solare che permette di trasformare l’acqua salata in acqua dolce. Sì, avete capito bene. Molte sono le strutture che riescono in questo tentativo, ma solo questa di cui vi stiamo parlando è veramente a impatto zero. L’idea è di Phil Pauley e per ora è solo un concept ma se tutto andrà come sperato risolverà non pochi problemi. Pensate a quelle zone costiere, anche italiane, che spesso si trovano a combattere con la scarsità di acqua. Nei periodi estivi non è difficile che i tg diano notizia di camion cisterne che riforniscono le zone più a rischio idrogeologico. Con questa invenzione il problema potrebbe essere risolto. Ma come funziona?

Praticamente questi grandi cilindri vanno immersi nell’acqua salata e non fanno altro che sfruttare il processo di evaporazione dell’acqua integrandolo con l’effetto di separazione delle parti che non interessano. In questo caso il sale. Il progetto è completo e prevede anche l’utilizzo di un sistema autopulente che lascia l’apparecchiatura sempre molto efficiente. Quindi la manutenzione è ridotta all’osso. Nonostante questo però, non è ancora possibile prevedere quanta acqua sarà possibile ottenere con questo sistema. Ma sappiamo che questi giganteschi zucchini (o cetrioli) solari sono trasportabili e quindi riescono a essere posizionati nelle zone di maggior interesse senza nessun problema di sorta. Speriamo che le sperimentazioni, che partiranno a breve, diano i loro frutti. Si tratta di una invenzione degna di nota che potrebbe essere molto utile anche per la Protezione Civile durante le operazioni di soccorso in zone disastrate.

Scritto da Francesca Oliva
Dal sito: www.kyweek.com


Comments