Curiosita‎ > ‎

Fotovoltaico galleggiante a Colignola

pubblicato 30 nov 2011, 00:46 da Sončna Elektrarna Fotovoltaika   [ aggiornato in data 30 nov 2011, 00:46 ]
Nasce il primo impianto fotovoltaico galleggiante in Italia, un vero esperimento di utilizzo dell’energia solare. Ad ospitarlo un laghetto di Colignola, una frazione del comune di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa. L’operazione è stata resa possibile  grazie alla disponibilità del proprietario del lago, l’ingegner Centurione Scotto, ed all’autorizzazione del Comune di San Giuliano Terme.

Il sistema di questo impianto fotovoltaico galleggiante, che potrebbe davvero cambiare il futuro del fotovoltaico,  è protetto da una serie di brevetti ed è chiamato FTCC. L’acronimo sta per “Floating”, i pannelli solari sono tutti galleggianti; “Tracking”, ogni pannello si muove alla ricerca del sole; “Cooling”, i pannelli sono raffreddati ad acqua; “Concentration”, i pannelli concentrano l’energia del sole. Si tratta di un sistema unico in Italia, che possiede già degli impianti galleggianti ma fissi, che non permettono dunque la “concentrazione” dell’energia solare.

Quest’innovativo impianto fotovoltaico, è stato progettato con l’obiettivo di ridurre sia i costi che gli spazi degli impianti fotovoltaici tradizionali. Il nuovo impianto galleggiante può essere installato nei bacini artificiali di origine industriale, come i bacini idroelettrici o i laghi di cava, o nei bacini in cui si raccoglie l’acqua per l’agricoltura. L’impianto di Colignola si estende solo per 300 mq, pesa 7 tonnellate e può  galleggiare a 5 metri di profondità. L’impianto funziona ruotando intorno al suo ancoraggio centrale, ricercando costantemente la migliore posizione per ricevere il sole. Il suo movimento è reso possibile grazie a motori ad elica di circa 300 Watt, alimentati dallo stesso impianto, mentre la struttura viene raffreddata attraverso delle pompe che utilizzano l’acqua del laghetto.

Si stima che la potenza dell’ impianto fotovoltaico galleggiante, completato all’inizio di settembre, sarà di 30 Kw, sufficiente a soddisfare il fabbisogno giornaliero di 10 abitazioni tradizionali.

Tonya Puleo
Dal sito: www.fotovoltaico-news.com
Comments