Curiosita‎ > ‎

Celle fotovoltaiche a film sottile: abbigliamento che produce energia solare per ricaricare dispositivi

pubblicato 22 mar 2012, 07:35 da Sončna Elektrarna Fotovoltaika   [ aggiornato in data 22 mar 2012, 07:36 ]
Da quando Charles Fritts ha costruito la prima cella fotovoltaica nel 1883 con un’efficienza energetica del 1%, la tecnologia fotovoltaica è stata in prima linea nel movimento di sviluppo di energia solare. Tuttavia, anche dopo più di un secolo e mezzo di sviluppo, i sistemi fotovoltaici sono ancora piuttosto ingombranti, pesanti e poco attraenti. Le Celle a film sottile hanno recentemente fatto la loro comparsa sulla scena e sono state utilizzate in maniera abbastanza efficace per trasformare normali tessuti di uso quotidiano in strumenti di raccolta di luce del sole grazie a polimeri organici. Tutto questo ha permesso a sviluppatori e scienziati di studiare la possibilità di realizzare abbigliamento per la produzione di energia elettrica che può essere utilizzata per ricaricare oggetti di uso quotidiano.

L’utilizzo di celle solari a film sottile viene utilizzata principalmente per realizzare strumenti da campeggio, come zaini, tende e tavoli.  La stessa idea potrebbe benissimo essere applicata ai vestiti. Anche se una sottile pellicola di polimero organico fotovoltaico è basato su circa l’8% di efficienza energetica contro uno a base di silicio di circa il 25-35 per cento, l’abbigliamento ad energia solare sarebbe in grado di essere utilizzato come un modo alternativo di alimentare i nostri gadget elettronici. Gli abiti ad energia solare sono composti da silicio amorfo che è meno efficiente del silicio cristallino utilizzato in panneli solari, ma quello che perde in termini di efficienza può essere recuperato in termini di copertura.

Infatti, una vela su una barca realizzata con celle a film sottile sarebbe molto più efficace per raccogliere la luce del sole di un pannello solare fisso installato sul tetto. Con una superficie molto più grande la raccolta di luce del sole offre al contempo la protezione e la flessibilità e può fornire una valida alternativa al pannello solare fisso. Ciò che rende gli indumenti solari una fantastica idea è il fatto che offre alla gente la possibilità di ricaricare i più comuni dispositivi elettronici portatili, come telefoni cellulari e lettori mp3, quando sono in giro. Di seguito vediamo alcuni abbigliamenti che posseggono celle solari a film sottile per la produzione di energia elettrica.


Giacca ad energia solare: tessuto con celle solari a film sottile

Creata per l’utilizzo da parte dei soldati, la giacca Gcell PV è una grande innovazione che può aiutare i soldati a ricaricare i loro dispositivi elettronici. Per molto tempo i soldati hanno dovuto munirsi di batterie di backup per garantire che i loro gadget non perdessero energia elettrica nel bel mezzo di una missione. Questa giacca fotovoltaica può quindi rivelarsi estremamente vantaggiosa aiutando i soldati a diminuire il peso del loro zaino e al contempo garantendo un flusso continuo di energia pulita. La parte anteriore della giacca è cablata per contenere dispositivi di ricarica mentre il materiale fotovoltaico flessibile mantiene il flusso di energia elettrica. Gli sviluppatori affermano che l’abbigliamento è abbastanza efficiente per offrire agli utenti una carica equivalente a circa 45 minuti di conversazione con telefono cellulare. Possiede una batteria di 2W di potenza.


Giacca con fotovoltaico integrato con piccole celle fotovoltaiche flessibili

Creato da Ermenegildo Zegna Holditalia SpA (Zegna), la Zegna Sport Solar JKT è realizzata mediante cavi tessili speciali in silicio policristallino a base di moduli solari di misura 9 × 5,5 cm. Queste celle solari permettono alla giacca di alimentare 5 volt tramite una connessione USB. Può ricaricare un cellulare completamente in circa 8 ore. La giacca è creata per flettersi con il corpo dell’utente, lasciando piena libertà di movimento a chi la indossa.

Dal sito: bcasa.it
Comments